SOTTO L’EFFETTO DI STUPEFACENTI DEL MERCATO IMMOBILIARE

Un problema di cui abbiamo parlato spesso e che riguarda principalmente i potenziali acquirenti come te, è quello del rischio di perdere delle belle somme di denaro per un giudizio sbagliato.

Pagare la casa che andrai a comprare di più di quello che vale nel mercato, è un rischio concreto e c’è un’alta probabilità che questo accada.

Diciamo che è lo stesso problema, ma in questo caso visto dall’altro lato della medaglia, dei clienti che invece devono mettere in vendita la loro casa.

Individuare il valore esatto di un immobile in un mercato come quello attuale è davvero difficile, e nemmeno molti dei professionisti presenti sul mercato utilizzano i giusti parametri ed il giusto metodo per ottenere il valore corretto.

La stima ad occhio, a voce, non scritta, o scritta ma basata su parametri che trovi anche tu in internet, va di moda alla grande.

Gli agenti primitivi e i professionisti preferiscono affidarsi alla sempre buona ma ormai abusata parola “trattativa”: tutto va bene, non c’è un prezzo di un immobile o un budget di acquisto sbagliato, poi si fa una bella trattativa e si risolve tutto.

Così il professionista di turno, che già prima non voleva prendersi la responsabilità di dare un valore vero, fa anche metà del lavoro, perché se devi pattuirlo te con il proprietario il valore dell’immobile, allora il mediatore a cosa serve? A fare l’agenzia di incontri?? No, a niente.

Perché magari te e che quel proprietario potevate trovarvi privatamente su qualche sito di annunci di case piuttosto che incontrarvi tramite l’agente primitivo e dovergli pagare così migliaia di euro per questo “incontro”.

L’unico modo di sapere se stai pagando il giusto o se stai strapagando l’immobile che ti piace, è conoscere il Massimo Valore Realizzabile oggi.

E l’unico modo di conoscere il Massimo Valore Realizzabile di un immobile in un determinato momento di mercato, è effettuare uno Studio Professionale di mercato.

Se vuoi conoscere cos’è leggi l’articolo, clicca qui.

Ma torniamo a noi. Perché abbiamo fatto questa introduzione?

Perché molti dei clienti che stanno cercando casa, si stanno affidando per verificare la correttezza dei valori solo alla loro “esperienza di mercato”. Potremmo definirla così.

Cioè quello che loro stanno apprendendo mano a mano che continuano a camminare in questo breve percorso che stanno facendo all’interno del mercato.

Vedendo gli annunci che stanno girando per internet, vedendo gli annunci dei volantini che trovano, ascoltando quello che sentono dire dagli amici o dai vicini, confrontando il tutto con quello che vedono di persona con le agenzie primitive.

E questo è l’errore più grande che un acquirente possa fare.

Basare i valori su parametri così, vuol dire rischiare di sbagliare completamente il tiro e, come detto prima, si buttare via un sacco di soldi per niente.

Se basi i valori su quello che vedi in internet, ricorda che se un immobile ha l’annuncio esposto, vuol dire che non ha ancora venduto e quindi che quello non è il suo prezzo e va sicuramente tagliato.

Se basi i valori su gli annunci che vedi pubblicati sui volantini, vale lo stesso discorso di quelli in internet, a differenza che se il volantino è di qualche agenzia primitiva di turno, potrebbe essere vecchio di mesi e quegli immobili potrebbero anche già essere stati venduti.

Si perché certe agenzie per spendere meno stampano quantitativi enormi di volantini, ma non avendo abbastanza personale per distribuirlo in tempi rapidi, se li tengono in agenzia per mesi.

E anche dopo 3 mesi ricordati che il mercato può essere cambiato.

Se 3 mesi fa c’erano 5 appartamenti col giardino in vendita in una determinata zona o in zone simili come servizi e caratteristiche, e oggi ce ne fosse solo 1, bè, cambia proprio tutto!

Perché prima era in competizione con altri 4 appartamenti, ma ora è solo ed è sì un vantaggio, ma deve tenere conto del valore di vendita degli altri 4 appartamenti per capire il suo Massimo Valore Realizzabile.

Se ti basi sul sentito dire, ricorda sempre che le uniche a dire sempre la verità sulle compravendite sono le carte degli atti, e non le persone e i vicini!

Perché nessuno sarebbe contento di dirti che ha dovuto trattare per vendere casa sua, nessuno che ha soldi si esporrebbe dicendoti quanti bei soldoni ha pagato il suo, o viceversa che l’ha pagato pochissimo ma si vergogna a dirtelo per fare brutta figura.

Dai, sai come sono le persone, e come siamo anche noi e te.

Per il pescatore il suo pesce è sempre più grosso di quello che è.

Se ti basi sugli immobili che vedi con gli agenti primitivi, ricorda che sopra a quel valore c’è la provvigione che il proprietario deve dare all’agente, oltre alle spese per sistemare magari qualcosa che c’era da accatastare o condonare.

Se vuoi fidarti di un agente immobiliare e riconoscere un vero professionista, uno Specialista della Compravendita di Case, ogni volta che ti viene mostrato un immobile richiedi la stima a quell’agente.

Così toglierai la maschera a quegli agenti che sono agenti solo per il proprietario e non per te.

Sappiamo benissimo che è difficile tutto questo, tutta questa analisi, perché quando entri nel mercato e cominci a vedere offerte e case, è com quando vai al supermercato.

Ci sono talmente tante cose, tanti prodotti, tanti prezzi e tante offerte che quando esci dopo aver fatto la spesa hai mal di testa e non ti ricordi neanche cos’hai comprato e quanto hai pagato.

È per questo che ti invitiamo a investigare nel dettaglio il mercato prima di affidarti a qualcuno che non sa cosa ti sta facendo comprare o che viceversa lo sa benissimo e spera di farti tirare fuori alla cassa più soldi possibile.

Ci vediamo presto nel mercato immobiliare.

 

 

 

 

 

Andrea e Alex – Gli specialisti della Compravendita di Case

Fondatori di Gruppo Garanzia Immobiliare

Creatori del Metodo Compravendita Sicura

Autori del libro “Ignoranza Immobiliare“, disponibile su Amazon a questo link: https://goo.gl/dm3Zex

 

Lascia un commento