Come vendere e comprare casa contemporaneamente

Come si fa a vendere e comprare casa contemporaneamente?

È possibile fare entrambe le cose senza rischiare nulla?

Come bisogna organizzare l’operazione?

In questo articolo voglio descrivere la strategia giusta per vendere e comprare casa contemporaneamente, anche se non hai seconde case disponibili o soluzioni di appoggio, senza rischiare di dover pagare inutili penali.

D’altronde questa è la situazione della maggior parte dei clienti.

Ognuno cambia casa per motivi diversi, ma di sicuro, nel 90% dei casi, quando si vende lo si fa per ricomprare.

C’è chi vende per comprare una casa più grande e chi vende per comprare una casa più piccola, e per entrambe le situazioni serve pianificare bene i tempi per non ritrovarsi per strada o a dormire sotto un ponte.

Lo stesso vale anche per chi magari ha una situazione di appoggio, come dei genitori da cui possono essere ospitati o un immobile libero.

D’altronde che senso ha fare un doppio trasloco o dover noleggiare dei magazzini umidi ed isolati per mettere i propri scatoloni, solo per non aver organizzato al meglio i tempi della vendita e dell’acquisto?

Perché è proprio questo che succede!

I problemi ricorrenti di vendere e comprare contemporaneamente 

Le persone impreparate o gestite da professionisti poco attenti (o molto attenti alla provvigione più che ai clienti), si trovano a dover cercare dei garage o dei piccoli magazzini all’ultimo minuto.

Quindi devono portare lì tutte le loro cose o gran parte di esse, pagare l’affitto del posto e aspettare che le cose si risolvano per entrare nella nuova casa.

Sta di fatto che tutte queste sono cose evitabili se il percorso di compravendita viene basato su pilastri solidi.

Cosa ti consiglia l’agente immobiliare tradizionale se devi vendere e comprare

Quello che ti viene sempre consigliato dagli agenti immobiliari è di occuparti prima della vendita di casa tua.

Discorso più che corretto, se non fosse che alcuni lo fanno perché hanno negli occhi il simbolo “€”.

Cosa voglio dire con questo?

Voglio dire che non hanno nessuna intenzione di farti valutare degli immobili da comprare se non puoi permetterti di fermarli con una caparra.

Preferiscono quindi partire subito con la vendita perché è l’operazione che consente di anticipare il più possibile il momento in cui dovrai pagare a loro una provvigione.

Cosa fare davvero se devi vendere e comprare contemporaneamente

Il consiglio che ti do’ è di valutare bene le offerte che sono presenti nel mercato per immobili simili a quello che desideri come futura abitazione.

Se vedi che a malapena ce n’è uno o al massimo due, capisci bene che la tua richiesta è difficile da soddisfare.

Questo deve farti riflettere sugli importi di vendita e di acquisto, con la possibilità magari di alzare il budget di qualche migliaio di euro.

E deve farti riflettere anche sulle tempistiche di vendita.

Cosa intendo?

Tempistiche di vendita quando devi vendere e ricomprare casa

Se ti accorgi che trovare una casa come quella che vorresti è difficile, non puoi prenderti pochi mesi dopo il preliminare per poi ritrovarti con l’acquirente a fare l’atto definitivo.

La tempistica minima che puoi accettare è quella di otto mesi, ma se possibile anche di più.

Così avrai tutto il tempo per cercare l’immobile giusto o eventualmente aspettare che arrivi sul mercato.

E così non dovrai accontentarti di una cosa a caso solo perché hai i tempi stretti.

Viceversa, nel vedere che il tuo immobile è fuori prezzo, un agente immobiliare potrebbe consigliarti di cercare un immobile e di fermarlo con una caparra prima di vendere.

consulenza per vendere casa

Perché non devi dare la caparra per comprare prima di aver venduto

A cosa gli serve questa strategia? In questo modo lui ti vincola: ti fa fermare una casa e anche se i tempi di consegna sono lunghi, ti trovi negli ultimi mesi prima della scadenza pattuita a dover trattare e ribassare il prezzo fino a svendere.

E di solito in questi casi i clienti si sentono anche in obbligo verso quell’agente immobiliare che ha trovato loro casa.

Di conseguenza si legano a lui firmando contratti in esclusiva a lunga scadenza, senza accorgersi di firmare una dichiarazione di svendita bella e buona.

Ma perché accade questo?

Tu, pensando di fare la scelta giusta anche perché consigliata da un professionista, scegli una tra le tante cose che ti vengono mostrate.

Fai una trattativa e pattuisci un prezzo, con l’accordo di saldare la cifra dopo un numero di mesi prestabiliti.

Magari anche quei proprietari devono fare lo stesso discorso, quindi vendere per poi ricomprare, quindi la tempistica potrebbe essere anche lunga.

Ma nel muoverti senza conoscere perfettamente il massimo valore a cui puoi vendere la tua casa, metti a rischio tutto il tuo piano economico.

Perché se poi la cifra che ti aspetti di prendere dalla tua casa è più bassa, quei soldi mancano all’appello.

E l’agente immobiliare, capendo che la tua cifra di partenza è molto alta, sfrutterà il tempo come arma per farti ribassare e per costringerti a svendere.

D’altronde quale proprietario a pochi mesi dalla consegna e dopo aver già dato una caparra ci penserebbe su se gli viene detto che è necessario togliere qualche migliaio di euro dal prezzo per vendere, togliersi il pensiero e dormire tranquillo la notte?

Qual è il percorso migliore per vendere e comprare contemporaneamente?

La prima cosa è ottenere uno studio professionale di mercato per individuare il massimo valore che puoi realizzare dalla tua vendita.

E non abbiamo detto una stima qualsiasi, proprio perché le stime gratuite e quindi basate su parametri al metro quadrato danno cifre non sicure e non garantite dei professionisti che le fanno.

Partendo quindi dal Massimo Valore Realizzabile devi creare il tuo piano economico, contare bene quanti risparmi vuoi investire nell’operazione e quanto mutuo eventualmente devi fare.

E quale rata massima intendi pagare.

Poi, il prossimo passo è quello di mettere in vendita la casa con un professionista specializzato.

Ma questo deve avvenire solo dopo che hai studiato per bene il mercato immaginando di cercare la casa che ti piacerebbe comprare una volta venduto.

Se vuoi incontrare un professionista specializzato nella vendita di immobili residenziali che possa seguire con te questa operazione e tutelarti nella vendita e nella acquisto di casa, puoi ottenere una consulenza gratuita seguendo le indicazioni a questo link: https://bit.ly/2TxcoIi o chiamaci all’800 034 189.

Ci vediamo presto nel mercato immobiliare.


consulenza per vendere casa

Lascia un commento